venerdì
lug112014

TERNE HMEE PER L’U.S. ARMY

JCB si è aggiudicata un contratto da 50 milioni di dollari per la fornitura di terne ad alta velocità HMEE all’Esercito degli Stati Uniti d’America. JCB ha annunciato l’aggiudicazione di un contratto del valore di 50 milioni dollari per la fornitura di terne ad alta velocità all’Esercito degli Stati Uniti d’America. Le terne militari HMEE (High Mobility Engineer Excavators) saranno prodotte nello stabilimento nordamericano di JCB a Savannah, in Georgia, e verranno consegnate entro il 2017. L’esercito degli Stati Uniti è stata la prima organizzazione militare ad acquistare gli HMEE con l’acquisizione nel 2005 di 636 macchine, una fornitura del valore di 206 milioni dollari che tuttora rimane il più importante ordine singolo nei 68 anni di storia JCB. Da allora l’azienda ha fornito queste macchine alle forze armate di Regno Unito, Svezia, Germania, Emirati Arabi Uniti, Australia, Nuova Zelanda e altre nazioni alleate.

Click to read more ...

venerdì
lug112014

La scomparsa di Pierluigi Guarneri 

Abbiamo avuto notizia stamane dell'improvvisa scomparsa di Pierluigi Guarneri, titolare della Eurotecno di Castelverde, Cremona. Le esequie si terranno stamane dalle 10.45 presso la chiesa parrocchiale di S.Ilario di Cremona. Il Signor Guarneri è una stimata personalità nel settore del noleggio di piattaforme aeree, macchine e veicoli da cantiere, ma anche formazione e sicurezza. Rivolgiamo le nostre più sentite condoglianze alla moglie Gabriella e ai figli Sara, Simone, Mattia e Chiara, nonchè a tutti i dipendenti e collaboratori della Eurotecno e delle società del Gruppo Guarneri.

giovedì
lug102014

LE PRIME PIATTAFORME A BRACCIO GENIE® SX-180 PRONTE AL NOLEGGIO IN EUROPA, MEDIO ORIENTE E SUD AFRICA

Genie è fiera di annunciare che, tra luglio ed agosto, verranno consegnate ai più importanti noleggiatori di Svezia, Dubai, Abu Dhabi, Sud Africa, Germania e Regno Unito le prime piattaforme a braccio Genie® SX-180, una vera esclusiva in questa categoria e uno dei modelli più alti al mondo nel loro genere. Attualmente sono in fase di preparazione anche altre unità ordinate da clienti in altri paesi di Europa, Medio Oriente, Africa e Russia (EMEAR). Oltre a consentire altezze e sbracci eccezionali, la piattaforma semovente a braccio telescopico Genie SX-180 è stata scelta dai suoi nuovi proprietari per tutta una serie di vantaggi esclusivi, che rendono questo particolare modello vincente rispetto ai bracci montati su camion, gru e altre unità di sollevamento a braccio della stessa categoria.

Click to read more ...

giovedì
lug102014

I piani di controllo degli apparecchi di sollevamento materiali ex art. 71 comma 8

Sono ora disponibili per il download sul sito di AISEM, gli atti del convegno svoltosi il 3 Luglio presso la sede di Assolombarda a Milano, durante il quale è stato presentato il documento relativo ai piani di controllo degli apparecchi di sollevamento materiali ex. art. 71 comma 8. Elaborato da INAIL in collaborazione con il Ministero del Lavoro, ANIMA-AISEM-UCOMESA, ANCE, ANFIA, Confindustria e Regioni, il suddetto documento fornisce indicazioni ai datori di lavoro per gli adempimenti di cui al comma 8 dell’art. 71 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.. Si tratta, in pratica, di una guida all’applicazione delle indicazioni fornite da "norme tecniche" o "buone prassi" per macchine che non dispongono dei libretti d'uso e manutenzione forniti dal fabbricante, non marcate CE o comunque prive di qualsiasi indicazione atta a mantenere la continuità operativa e la sicurezza d'impiego. Sul seguente link è possibile scaricare gli atti:Scarica gli atti del Convegno

giovedì
lug102014

ASSEMBLEA UNACEA: INNOVAZIONE NELLA CONTINUITÀ 

L’assemblea annuale di Unacea, l’associazione di categoria delle macchine per costruzioni, si è svolta l'8 luglio scorso presso la Fiera di Verona e ha eletto il nuovo consiglio direttivo che ha nominato Paolo Venturi di Ihimer (nella foto) alla presidenza, Giampiero Biglia (Cnh Industrial) e Davide Cipolla (Cifa) alla carica di vicepresidenti. Gli altri soci eletti nel consiglio direttivo sono: Giulio Riccardi (Lameter), Flavio Narcisi (FM Group), Enrico Prandini (Komatsu Italia Manufacturing), Mirco Risi (Simex), Paolo Salvadori (Le Oru-Imer Group), Enrico Santini (Fiori Group,) Michele Vitulano (Indeco). "Quando siamo nati nel 2010", ha dichiarato il presidente uscente Enrico Santini, "sembrava un'utopia avere anche in Italia, come in tutta Europa, un'associazione delle macchine e delle attrezzature per costruzioni, unitaria e a leadership interamente imprenditoriale. Oggi Unacea è una realtà consolidata, riconosciuta e in costante crescita. Dobbiamo seguire il cammino positivo intrapreso fin qui", sostiene il nuovo presidente di Unacea Paolo Venturi. "Il nostro compito è continuare a spiegare in Italia e in Europa che il miglior modo per abbattere le emissioni inquinanti è togliere dalla circolazione le macchine obsolete, contrastare seriamente le importazioni di prodotti non conformi e iniziare un serio programma pluriannuale di sostituzione del parco attuale con prodotti e accessori di nuova generazione.

Click to read more ...

mercoledì
lug092014

PowerAttack: il piccolo che sfida i carichi giganti

Proprio come Davide e Golia, in questa foto si fronteggiano il PowerAttack, una attrezzatura compatta per la movimentazione dei carichi, pesante appena 75 kg., e una macchina utensile a controllo numerico del peso di 27 tonnellate (!!). Estremamente trasportabile, facile da utilizzare e disponibile anche nella versione "cordless", il PowerAttack è una valida soluzione alternativa ai mezzi di movimentazione semoventi. Per info vedi: www.powerattack.biz

lunedì
lug072014

La CEM consegna due gru multifunzione Klaas alla ditta Montagnoli

Due gru multifunzione con braccio in alluminio della KLAAS, azienda tedesca con sede ad Ascheberg in Germania, sono state consegnate oggi all'impresa MONTAGNOLI RINO presso la sede della CEM di Settimo Milanese, distributore ufficiale della KLAAS. Le macchine in questione sono la K17-24 TS e la K36-46 TFR, montata su autocarro; quest'ultima è il "top di gamma" delle gru con braccio in alluminio KLAAS: ha una portata massima di 4 ton. (a 8 mt.), riesce a sbracciare fino a ben 36 metri (!) con una portata in punta di 250 kg. e,come le altre macchine della KLAAS ha una notevole gamma di impieghi, potendo passare in pochi minuti dalla funzione gru a quellla di piattaforma aerea. La K36-46, grazie al favorevole rapporto tra tara della macchina e capacità di carico, viene montata su un autotelaio a 2 assi da 15 ton. ed è in grado quindi di operare anche in condizioni di scarsa portanza del fondo stradale (per esempio, fondi non consolidati, solette, tetti di garage sotterranei etc.). La compattezza dell'autocarro e la maggiore leggerezza della macchina implicano ovviamente un notevole risparmio nei consumi di carburante e nei costi operativi. L'altra macchina consegnata alla MONTAGNOLI RINO è la K17-24 TS, gru multifunzione con braccio in alluminio,con portata massima di 800 kg. a 6 metri e 250 kg. a 18 metri (sbraccio massimo). Anche questa gru, caratterizzata da un'elevato grado di "multi-tasking", sempre con tempi di messa in opera ridottissimi, si distingue per l'estrema leggerezza del braccio e della sovrastruttura che le permettono di essere montata su un carrello trainato a 2 assi di dimensioni compatte. Sia la K36-46 che la K17-24 sono macchine tecnologicamente avanzate ed estremamente sofisticate da punto di vista meccanico e del controllo elettronico.Infatti, i cilindri idraulici vengono utilizzati soltanto per la funzione di impennaggio del braccio principale, mentre le articolazioni e lo sfilo sono comandati da un sistema di funi che rendono più economico e semplice il servizio di manutenzione. Il sistema di controllo elettronico PLC/CAN-BUS garantisce una regolazione fine dei movimenti, un controllo in continuo sullo stato della macchina durante le operazioni e una notevole sicurezza d'impiego. Il cliente MONTAGNOLI RINO è un'impresa specializzata nella realizzazione e nel rifacimento di coperture e quindi potrà sfruttare appieno la multifunzionalità e la sicurezza delle gru KLAAS; grazie all’esperienza nel settore di oltre 50 anni, l'impresa MONTAGNOLI e' in grado di realizzare opere complete “chiavi in mano” gestendo le fasi di lavoro dall’inizio alla fine, dall’allestimento del cantiere alle finiture. A prova della sua elevata competenza, il Titolare dell'impresa, Fabio Montagnoli, è anche il Presidente della PILE, l'associazione nazionale delle imprese che si occupano di lattoneria. Nella foto in alto, da sinistra a destra:  Gabriele Mattioli della Klaas italia, Loris Manocchia, Titolare della C.E.M., Rino Montagnoli, fondatore della società acquirente MONTAGNOLI RINO e Simone Orlando, commerciale della C.E.M..

lunedì
lug072014

Kalmar consegna dieci gru a cavaliere alla MCT di Gioia Tauro, per sostenere la strategia di crescita del terminale 

Kalmar, parte del Gruppo Cargotec, ha acquisito un ordine per la fornitura di dieci gru elettriche a cavaliere per container al suo cliente di vecchia data, la Medcenter Container Terminal (MCT), che fa parte del Gruppo Contship Italia, a Gioia Tauro. L'ordine è stato fissato nel secondo trimestre ordini di Kalmar con consegna prevista per il Novembre 2014. Quest’ultimo ordine permette a Kalmar di rafforzare una già lunga relazione con MCT. Con una movimentazione attuale annuale di 3 milioni di teu, il terminale calabrese continua a crescere ed è ora considerato il "Mega Hub " nella regione del Sud Europa, collegato sia a livello globale con tutti i principali mercati sia a livello regionale, su base settimanale, con oltre 60 porti in tutto il Mediterraneo, Tirreno, Egeo e Mar Nero. Gli ultimi modelli di gru elettriche a cavaliere della Kalmar offrono prestazioni elevate, eccellente riduzione dei consumi e bassa rumorosità. Le macchine che verranno consegnate alla MCT sono conformi alle più recenti normative sulle emissioni di scarico, garantendo anche una riduzione dei consumi fino al 20% rispetto ai modelli precedenti e riducendo i costi operativi complessivi. Le gru a cavaliere di altezza pari a 3 container hanno una capacità di 40 tonnellate. Domenico Bagalà, Managing Director di MCT, ha detto: "Kalmar è sempre in grado di offrire una soluzione che soddisfi esattamente le nostre esigenze.  Le loro gru a cavaliere sono di qualità eccezionalmente alta, fornendoci produttività e affidabilità provata, per questo la nostra flotta di gru per container  è prevalentemente costituita da macchine Kalmar. Inoltre, i costi operativi sono ormai un fattore critico nel processo di selezione delle gru, alla luce delle sfide rappresentate dalla attuale situazione economica instabile. A tal proposito, le più recenti macchine elettriche di Kalmar offrono un significativo contributo alla riduzione dei consumi di carburante e all’aumento della produttività. "Kalmar Italia fornisce un eccellente supporto post-vendita, con tecnici dedicati disponibili quando ne abbiamo bisogno. La qualità del loro personale di vendita e assistenza è un altro motivo fondamentale per cui abbiamo stabilito un rapporto lungo e fruttuoso con Kalmar", ha aggiunto Bagalà.

venerdì
lug042014

Cometto EMT: presentato in un video il nuovo concetto di movimentazione pesante

venerdì
lug042014

Isoli consegna 4 piattaforme per i lavori all'Expo di Milano

La ISOLI ha appena venduto e consegnato alla ditta Elettrica System S.r.l. di Milano 4 nuove piattaforme autocarrate Modello 205 NH D, un "upgrade" della già nota piattaforma autocarrata 205 NH a doppia articolazione con altezza di lavoro di 20 metri, 9.10 di sbraccio e portata del cestello di 230 Kg. Questa nuova macchina si differenzia dal modello precedente per avere la doppia area di stabilizzazione e lavoro (stabilizzatori chiusi e aperti) e la stabilizzazione automatica direttamente dal cestello. Si tratta di una versione speciale appositamente richiesta dalla cliente, che si occupa di installazioni elettriche ed elettromeccaniche. Le piattaforme acquistate saranno utilizzate dalla Elettrica System per lavori di installazione e manutenzione alle linee d’illuminazione dell’area circostante la sede della prossima esposizione mondiale Expo Milano 2015. In particolare, per la sostituzione di circa 150.000 lampadine tradizionali con altrettante a basso consumo (LED). L'Expo è un evento unico che incarna un nuovo concept di esposizione: tematico, sostenibile, tecnologico e incentrato sul visitatore, sviluppato su una superficie di un milione di metri quadri per ospitare gli oltre 20 milioni di visitatori previsti. Nella foto: a sinistra il Sig. Davide Bernacchia, Area Manager ISOLI Spa con il Sig. Marco Franciosi della ditta Elettrica System di Milano.

venerdì
lug042014

La TII Group consegna il più grande trasporto con ponte a travi laterali in Europa alla società inglese Collett Transport 

 

Nel corso di un evento congiunto di presentazione avvenuto a Pfedelbach, in Gemania, Mercoledì 25 giugno, il nuovo rimorchio SCHEUERLE STB 550 con ponte di trasporto a travi laterali e un carico utile di 550 tonnellate, è stato presentato e consegnato ufficialmente ai nuovi proprietari, ovvero la Collett Transport. Presentato dalla SCHEUERLE e da TII Group, l'imponente STB 550 non è straordinario solo per il rapporto tra capacità di carico e tara di 5.2, ma anche per la sua combinazione modulare flessibile, che permette di adattarsi pressochè a qualsiasi natura e dimensione di carico. Attualmente senza rivali in Europa, l’STB 550 presenta un fattore di 6.6 senza ripartitore del carico. Ospiti invitati dalla Collett Transport e dal Gruppo TII hanno anche avuto l'opportunità di dare uno sguardo alle innovazioni attuali e future sia degli SPMT che dei rimorchi e semirimorchi prodotti dal gruppo tedesco. Le innovazioni tecniche del TII Group nel campo degli  SPMT comprova la posizione del gruppo come leader mondiale del settore. Con la più grande flotta di trasportatori modulari semoventi in tutto il mondo, i clienti del Gruppo TII sono responsabili di circa l'80% di tutte le operazioni di trasporto eccezionale a livello mondiale, arrivando fino al 90% nella categoria delle 5.000 tonnellate. Il carico utile, la flessibilità, la modularità, la funzionalità, la stabilità all’inclinazione e la velocità degli SPMT della TII forniscono un prodotto unico e ineguagliabile sul mercato.

mercoledì
lug022014

Consegnata la 30.000esima autogru Liebherr 

 

"Le gru Liebherr hanno sempre avuto una buona reputazione e da quando la Liebherr ha una sua sede qui in Messico, so di poter contare sull’eccellente servizio post-vendita della società per le mie macchine. Ecco perché ho ​​scelto Liebherr", ha detto Jorge Fernandez, proprietario del Grupo DPH, quando spiega il suo acquisto della Liebherr LTM 1500-8.1 e di una gru cingolata Liebherr LR 1400/2La LTM 1500-8.1 è stata consegnata nel porto di Salina Cruz, nel sud del Messico. Il Grupo DPH dispone di un magazzino all’interno del porto, che attualmente funge da centro di distribuzione per il produttore di impianti eolici Vestas. Al momento, il magazzino contiene 130 generatori e mozzi per le turbine eoliche. Questi saranno spediti a parchi eolici in tutto il Messico e anche in altri paesi dell'America Latina. Ciò significava che i primi lavori erano già in attesa per la nuova LTM 1500-8.1 gru quando è arrivata nel porto. La gru faceva la spola tra il piazzale di caricamento dei generatori presso il centro di distribuzione e un parco eolico nelle vicinanze dove installava segmenti di torre pesanti 68 tonnellate. I prossimi lavori per la LTM 1500 comprendono anche attività di pre-assemblaggio per piattaforme petrolifere. La macchina da 500 ton. della Liebherr è disponibile sul mercato da 16 anni e 450 unità sono già state fornite, facendo di questo modello l’autogru di riferimento nella classe 500 tonnellate. Il Grupo DPH ha la sua sede principale a Tampico, nello Stato di Tamaulipas in Messico e attualmente ha un organico di 300 persone che lavorano nel noleggio gru, i trasporti eccezionali, la logistica e le costruzioni. DPH gestisce un totale di 25 gru con capacità di carico fino a 500 tonnellate, di cui 6 gru cingolate con capacità comprese tra 100 e 400 tonnellate.

mercoledì
lug022014

CTE apre una nuova filiale in Danimarca

CTE Danmark A/S si occuperà di commercializzare le seguenti famiglie di prodotto: Zed (piattaforme aeree autocarrate articolate - altezza di lavoro da 14 a 32 m), B-Lift (autocarrate telescopiche e Multipurpose, altezza di lavoro da 14 a 23 m), B-Lift High Range (autocarrate telescopiche, altezza di lavoro da 39 a 61 m), e Traccess (piattaforme semoventi cingolate, altezza di lavoro da 13 a 23 m), con servizio post vendita su tutto il territorio danese. Hans Erik Nielsen, direttore di CTE Danmark A/S, è molto emozionato per l’inizio di questo nuovo progetto e di poter lavorare con un produttore noto a livello mondiale, con una notevole capacità produttiva e all'avanguardia grazie all'alta qualità di tutti i suoi prodotti. "Io credo che le piattaforme CTE siano molto stabili e che il carico in cesta sull'intera area di lavoro senza limitazioni sia un grande vantaggio. Questo è fondamentale per i nostri clienti, per permettere loro di portare in cesta contemporaneamente operatori e materiale di lavoro. Altrettanto importante è il fatto che le piattaforme CTE hanno un valore economico secondo noi giusto e sono semplici da usare per i clienti. Questa è la motivazione che mi ha spinto ad aprire CTE DANMARK A/S." CTE continua con la sua campagna di rafforzamento in Europa con l'aggiunta di questo partner strategico non solo per la Danimarca ma anche per l'intera Scandinavia.

martedì
lug012014

Un nuovo concetto di fiera per Linde MH

Dal 5 al 23 maggio, Linde Material Handling (LMH) ha presentato la propria gamma completa di prodotti e servizi, le ultime tendenze e visioni per il futuro della movimentazione merci al “World of Material Handling", esposizione che ha occupato una superficie di circa 20.000 m2 presso il centro Fieristico di Mainz. Circa 6000 persone tra clienti, visitatori, giornalisti e colleghi da oltre 40 paesi hanno accettato l’invito e partecipato a workshop, esibizioni tecniche e dimostrazioni di prodotti, e hanno avuto anche l’opportunità di salire sui carrelli elevatori e testare tutte le macchine da magazzino. Inoltre, nell’area esibizioni, gli ospiti hanno potuto raccogliere valide informazioni sui diversi stand dei 18 partner di Linde, inclusi Volkswagen Drive Systems, Wemag e Continental. "Siamo contenti del successo del "World of Material Handling". La fiera ha superato le nostre aspettative, considerando in particolare il numero e l’importanza dei visitatori", ha dichiarato alla fine dell’evento Theodor Maurer, presidente del Management Board di Linde MH. L’interesse internazionale è stato nettamente alto, infatti circa il 60% dei visitatori proveniva dall’estero.

Click to read more ...

venerdì
giu272014

La Custom Equipment espone le piattaforme aeree serie Hy-Brid all’APEX 2014 

La società americana Custom Equipment ha presentato alla fiera APEX di Amsterdam la sua gamma di piattaforme aeree per altezze di lavoro limitate, caratterizzate da robustezza, semplicità d’uso e sicurezza per l’operatore. In particolare, la Hy-Brid HB-1230CE è una piattaforma a forbice leggera, con raggio di sterzata pari a zero e una cestello di carico molto spazioso, pensata per le imprese e i tecnici di manutenzione. L'HB-1230CE rappresenta un’alternativa alle piattaforme a montante verticale, consentendo una più facile manovrabilità in spazi ristretti e una maggiore produttività in qualsiasi lavoro. Con la sua altezza di lavoro di 5,7 metri, la HB-1230CE è ideale per gli appaltatori che lavorano su progetti come impianti elettrici, idraulici, cartongesso e impianti antincendio. Il cestello, di 65 centimetri di larghezza per 135 centimetri di lunghezza, ha una portata fino a 250 chilogrammi e dispone di un'estensione che aggiunge 76 centimetri di lunghezza con una capacità di 113 kg.

Click to read more ...

giovedì
giu262014

ANIMA E ASSOLOMBARDA ORGANIZZANO IL CONVEGNO SUGLI APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO

Il 3 Luglio p.v., a Milano, si terrà il convegno organizzato da ANIMA e Assolombarda su "I piani di controllo degli apparecchi di sollevamento materiali, ex art. 71 comma 8", evento di presentazione del documento elaborato da INAIL in collaborazione con il Ministero del Lavoro, ANIMA-AISEM-UCOMESA, ANCE, ANFIA, Confindustria e Regioni, per fornire indicazioni ai datori di lavoro per gli adempimenti di cui al comma 8 dell’art. 71 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i..

Si tratta di una guida all’applicazione delle indicazioni fornite da norme tecniche o buone prassi per macchine non marcate CE o comunque prive di idonee indicazioni per la conduzione di detti controlli.

L'evento è rivolto a: Datori di lavoro, Responsabili e Addetti ai Servizi Prevenzione e Protezione (RSPP, ASPP), Associazioni di categoria, costruttori di apparecchi di sollevamento e loro clienti, operatori del settore ed esperti.

Per ulteriori informazioni e per registrarsi: www.anima.it/news/5/milano-3-luglio-anima-e-assolombarda .

giovedì
giu262014

FASSI PRESENTA LA NUOVA GRU F1950RAL

Siamo nella cittadina danese di Arhus e lo Scania R490 della Erling Andersen, allestito con la nuova gru Fassi F1950RAL, sta per calare oltre una palazzina di sei piani due balconi che dovranno essere fissati sulla facciata del cortile interno. Per un lavoro così finora si sarebbe dovuto richiedere l’intervento di una gru telescopica che avrebbe occupato l’intera sede stradale e fatto perdere tempo e denaro in pratiche burocratiche.

Click to read more ...

lunedì
giu232014

OIL&STEEL AD APEX 2014

Dal 24 al 26 giugno 2014, presso gli stand 665 e 675 (Hall 1) della fiera Apex 2014 di Amsterdam, sarà possibile toccare con mano alcune delle nuove piattaforme che Oil&Steel lancerà a breve sul mercato internazionale.

Macchine dal design innovativo, affidabili, performanti, solide e capaci di grandi prestazioni: un’occasione importante per conoscere e testare gli avanzamenti tecnologici e stilistici che l’azienda ha apportato su alcuni modelli di punta, in una costante ottica di crescita e miglioramento dei suoi standard qualitativi.

Click to read more ...

lunedì
giu232014

Apre domani l’APEX 2014

Si inaugura domani l’ottava edizione dell’APEX (Aerial Platform Exhibition), il più importante appuntamento fieristico mondiale dedicato alle macchine ed attrezzature per i lavori aerei, che avrà luogo presso il quartiere fieristico del RAI di Amsterdam dal 24 al 26 Giugno prossimi. L’edizione 2014 – completamente “sold-out” già da qualche mese - si conferma come edizione “record”, sia in termini di superficie espositiva (21.000 metri quadrati)  che di aziende partecipanti, registrando, tra l’altro, una massiccia partecipazione di aziende italiane (ben 27).

Click to read more ...

venerdì
giu202014

Airo conferma la sua presenza a APEX 2014

AIRO sarà presente alla prossima fiera Apex di Amsterdam, dal 24 al 26 giugno 2014. Nella grande area interna – stand n. 610, allestita per l’occasione, oltre ad alcune tra le più apprezzate piattaforme aeree dell’azienda italiana, verranno presentate per la prima volta al pubblico tre nuove piattaforme: la XS 9 E Restyling verticale elettrica appena rinnovata nelle funzionalità e dal punto di vista tecnico, dotata di estensione manuale della piattaforma di 1 metro, elemento che permette all’operatore il raggiungimento di punti lavorativi oltre l’ingombro della macchina stessa, migliorando significativamente l’operatività degli utilizzatori.

Click to read more ...